x

x

Vai al contenuto

Martin vince la sprint in Thailandia e accorcia su Bagnaia

Martin vince la sprint in Thailandia e accorcia su Bagnaia

Jorge Martin ha fatto il bis in Thailandia, vincendo anche la gara sprint dopo aver conquistato la pole position. Lo spagnolo della Ducati Pramac ha dimostrato ancora una volta di essere il re delle gare corte, portando a casa la sua settima vittoria in questa specialità. Con questo successo, Martin ha ridotto il distacco da Francesco Bagnaia, leader del campionato, a soli 18 punti.

Leggi anche: Bagnaia: “Con Martin amici, ma in pista…”

Leggi anche: Moto GP, Bagnaia: “Non pensavo di tornare in vetta”

Lotta per il podio

Martin ha gestito al meglio la sua gara, partendo forte e mantenendo il comando fino alla fine. Dietro di lui, una bella battaglia tra Brad Binder, Luca Marini e Marc Marquez, che si sono contesi il podio. Il sudafricano della KTM è riuscito a piazzare il sorpasso decisivo su Marini all’ultimo giro, regalando alla casa austriaca il secondo posto. Marini (Ducati) ha chiuso terzo, confermando il suo ottimo stato di forma. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Bagnaia ai box Ducati
Bagnaia durante la conferenza stampa alla vigilia delle prove libere del Gran Premio di San Marino (Misano)

Problemi per Bagnaia

Bagnaia, invece, ha sofferto molto in questa gara sprint, non riuscendo a trovare il ritmo giusto con la sua Ducati ufficiale sbagliando la partenza. L’italiano è partito dalla sesta posizione e ha chiuso la gara sprint al settimo posto, perdendo tempo in due duelli con Alex Marquez e Zarco. Pecco ha ammesso di aver fatto una “lotta inutile” con lo spagnolo della Honda.

Domani il Gran Premio

Domani si correrà la gara lunga, dove Martin e Bagnaia si giocheranno punti importanti per il titolo. Lo spagnolo ha detto di aspettarsi una gara difficile, soprattutto per la scelta delle gomme. Bagnaia, invece, spera di ritrovare il feeling con la sua moto e di lottare per la vittoria. La sfida tra i due piloti Ducati è sempre più avvincente.

Argomenti