Vai al contenuto

Milan in Europa League: la vittoria a Newcastle non basta

Milan in Europa League: la vittoria a Newcastle non basta

I gol di Pulisic e Chukwueze non bastano al Milan per andare agli ottavi di Champions League. Pareggio del PSG contro il Borussia Dortmund.

Primo tempo in sofferenza

Il Milan parte piano e subisce il pressing degli avversari. Le cose non vanno bene e Tomori, tra i migliori in campo oggi, sfiora l’autogol già al quarto minuto. Il centrale si riscatta poco dopo salvando praticamente sulla linea una conclusione di Almiron. La partita si infiamma quando Rafael Leao, ancora non al massimo della condizione, tenta il tiro a giro sfiorando il palo lungo. Il Newcastle però imprime il ritmo della gara e trova il vantaggio dopo un’azione corale finalizzata da un gran tiro di Joelinton. Il tiro si infila sotto l’incrocio nonostante il tuffo plastico di Maignan. Colpevole la difesa rossonera che arretra lasciando prendere la mira e tirare l’avversario da facile posizione. Il primo tempo si chiude con il vantaggio degli inglesi mentre il Milan appare disordinato e nervoso con due ammoniti sul tabellino, ovvero Leao e Maignan per proteste. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Champions: Copenaghen qualificato e birra gratis

Leggi anche: Ronaldo ne fa 50 nel 2023: chi può superarlo

Pioli richiama i giocatori
Pioli stoppa il pallone con Musah a terra (Photo by Michael Steele/Getty Images)

La riscossa nel secondo tempo

La ripresa regala il pareggio di Pulisic al quarto d’ora dopo una mischia in area di rigore dei bianconeri. L’americano è più veloce di tutto a ribadire in rete un pallone con un piattone destro. Il gol rossonero tramortisce il Newcastle che da potenziale qualificata agli ottavi di finale di Champions League, si ritrova relegato in Europa League. Pioli prova il tutto per tutto e fa alzare il baricentro alla squadra, ma è ancora Maignan a salvare il risultato con un intervento prodigioso sul tiro di Bruno Guimaraes. Il francese devia con la mano sinistra sulla traversa e tiene in vita le speranze dei suoi. Finale movimentato che premia il Milan: Loftus-Cheek ribalta un’azione e apre intelligentemente a destra dove Chukwueze di sinistro fredda Dubravka. I Magpies si sbilanciano e lasciano ampi spazi alle ripartenze del Milan. Leao ha la grande occasione di chiudere la questione solo davanti al portiere, però angola troppo e colpisce il palo in un’azione che ai tifosi rossoneri ha ricordato una clamorosa azione del passato di Niang contro il Barcellona in Champions League. Nel recupero Jovic a porta vuota prova il tiro da centrocampo, sbagliando completamente soluzione tra le urla di Pioli. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Bartesaghi parla con Leao e Pobega
Leao e Pobega incoraggiano Bartesaghi (Photo by Giuseppe Cottini/AC Milan via Getty Images)

Avventura in Europa League

Il Milan non vinceva in Inghilterra dal 2005. Una magra consolazione perché gli ottavi erano un obiettivo alla portata del club, seppur in un girone non facilissimo. La qualificazione è saltata nelle prime gare, quando i rossoneri non sono andati oltre il pareggio contro Newcastle e Borussia Dortmund. La sterilità in attacco, con zero gol nelle prime due partite, ha inciso alla lunga sulle possibilità di proseguire nel torneo. Il pareggio del PSG contro i gialloneri ha spento i sogni di Pioli: tuttavia non si può parlare di biscotto, dato che i tedeschi se la sono giocata fino all’ultimo quando Reus avrebbe potuto cambiare il destino del Milan. Pioli ora può rilanciare le ambizione nel seconda competizione continentale, che inevitabilmente però toglierà molte forze durante la stagione.

Leggi anche:Infortunio Dybala: c’è lesione. I tempi di recupero

Argomenti