x

x

Vai al contenuto

Meteo, le previsioni di Giuliacci: cosa ci aspetta nei prossimi giorni

Meteo, le previsioni di Giuliacci: cosa ci aspetta nei prossimi giorni

Varie. Meteo, Mario Giuliacci, sul proprio sito meteogiuliacci.it, ha annunciato le previsioni dei prossimi giorni. Scopriamo insieme cosa ha detto il noto meteorologo e che cosa dobbiamo aspettarci. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Liliana Resinovich, la rivelazione da brividi di Claudio Sterpin sul marito

Leggi anche: Rissa al battesimo, la cena della festa finisce nel dramma: perché è successo

meto

Meteo, le previsioni di Mario Giuliacci

Meteo, Mario Giuliacci, sul proprio sito mariogiuliacci.it, ha spiegato che ci aspetta un nuovo cambio di clima.  Nebbia e smog, protagoniste delle ultime settimane, si preparano a lasciare il posto al ritorno della pioggia, del freddo e della neve.Un’intensa perturbazione si sta rapidamente avvicinando all’Italia. Fine della fase asciutta, pioggia tutti i giorni”, ha spiegato il noto meteorologo. L’Italia è dunque nel mirino di una nuova perturbazione. (Continua a leggere dopo la foto)

meteo

Meteo, nuova perturbazione in arrivo

Come spiegato da Mario Giuliacci sul proprio sito, mariogiuliaccio.it, l‘Italia è al centro del mirino di una nuova perturbazione che porterà con sé piogge, temperature più rigide e neve. A partire dalla giornata di oggi, giovedì 22 febbraio 2024, gran parte della penisola italiana sarà colpita dal maltempo. Il nord Italia sarà la prima zona ad essere interessata dalle piogge che bagneranno gran parte delle regioni settentrionali e la Toscana. Nella giornata di venerdì, 23 febbraio 2024,  il maltempo si sposterà verso il Centro e il sud Italia, con piogge sparse su tutto il Centro, la Campania e la Sardegna. La giornata di sabato, 24 febbraio 2024, sarà, invece, particolarmente piovosa per la regione Liguria, per il Veneto, per le regioni centrali tirreniche, il sud e le isole. (Continua a leggere dopo la foto)

Le previsioni di domenica e il ritorno della neve

Durante la giornata di domenica 25 febbraio 2024, la perturbazione interesserà anche il Nordovest, con l’arrivo di nuove piogge e un brusco calo delle temperature. Le temperature in calo creeranno le condizioni favorevoli per il ritorno della neve. “Giovedì 22 febbraio nevicherà su tutto l’Arco Alpino, ma solo a quote piuttosto alte, al di sopra di 1000-1500 metri; venerdì neve sulle Alpi oltre 500-1000 metri e sull’Appennino Settentrionale al di sopra di 1000-1200 metri; sabato altre nevicate sulle Alpi e sull’Appennino Ligure oltre 600-1000 metri; domenica la neve imbiancherà di nuovo le Alpi, oltre 600-1000 metri, e una spruzzata di bianco è possibile anche sulle vette più alte dell’Appennino Meridionale”, ha spiegato Mario Giuliacci sul proprio sito.