Vai al contenuto

Meteo, Mario Giuliacci avverte gli italiani: quando arriva la ‘fiammata’

Meteo, Mario Giuliacci avverte gli italiani: quando arriva la ‘fiammata’

Meteo, aumento delle temperature da mercoledì 9 agosto. Dopo aver visto un drastico calo delle temperature in questo primo fine settimana di agosto, da oggi lunedì 7, tornerà a farsi sentire il caldo intenso tipico di questo messe. A parlare è il Colonello Mario Giuliacci che, anticipa già che per questa settimana aumenterà l’instabilità atmosferica, fatta eccezione per il Sud e le zone dell’Adriatico che saranno colpite ancora da qualche temporale. Vediamo nel dettaglio cosa ci aspettarci per i prossimi giorni.

Leggi anche: Ennesimo terremoto in Italia: dov’è successo

Leggi anche: Meteo, cambia tutto: il peggio avrà inizio mercoledì 9 agosto

Screenshot 2023 08 07 alle 09.02.50

Previsioni di Mario Giuliacci: quando arriva la “fiammata”

Oggi lunedì 7 agosto il tempo sarà stabile che qualche precipitazione sull’Adriatico e al Sud, le temperature saranno ancora qualche grado sotto la media stagionale. A partire da mercoledì 9 e giovedì 10 agosto, un ritorno dell’anticiclone africano. Mario Giuliacci dal suo meteogiuliacci.it fa sapere che ci sarà un aumento delle temperature spinto dalle correnti di aria calda di matrice sub-tropicale. Dunque, cieli sereni e caldo intenso nella Pianura Padana e sulle regioni tirreniche. Nelle Maggiori isole si potranno raggiungere i 35 gradi nel pomeriggio. Picchi di 36-37 gradi in città come Firenze e Roma. Questo tempo stabile con temperature in linea con le medie stagionali potrebbe tenere fino a Ferragosto grazie a una situazione di “blocco anticiclonico”. (continua dopo la foto)

Leggi anche: Grave lutto per Benedetta Rossi: la notizia è straziante

Screenshot 2023 08 07 alle 09.02.57

Come sarà il mese di Agosto

Secondo gli esperti, nei prossimi giorni e fino alla fine del mese il caldo tornerà ad aumentare, ma non ci saranno più quelle ondate tipiche del mese di luglio. “Gli effetti dell’anticiclone non saranno così decisi infatti nei pomeriggi potranno verificarsi fenomeni specialmente sui rilievi che mostreranno i segni di debolezza estivi“, si legge da Meteogiuliacci. Per la fine del mese temperature stabili e poco sopra la media.