x

x

Vai al contenuto

Meteo, addio inverno: l’anticiclone africano porterà un caldo da estate

Meteo, addio inverno: l’anticiclone africano porterà un caldo da estate

Quadro meteo in miglioramento per l’Italia: le previsioni aprono alla probabilità di una prossima ondata di caldo. Vediamo in che data e in che zone potremo percepire l’innalzamento delle temperature.

Leggi anche: Esplode un ristorante per una fuga di gas: il bilancio choc

Leggi anche: Incredibile notte brava di una donna di 103 anni: come la fermano i Carabinieri

meteo in miglioramento
Immagine di repertorio

Svolta meteo: ecco cosa ci aspetta

Le ultime settimane di questo inverno sono state caratterizzate da intense piogge e maltempo che hanno interessato tutta la Penisola. Ora pare che possiamo aspettarci un miglioramento del meteo dovuto all’arrivo di un anticiclone africano che promette un clima più mite e soleggiato. Presto l’Italia sarà investita dal gradito anticiclone delle Azzorre. In previsione ci sarà una tregua dalla recente instabilità climatica. Secondo gli esperti, l’influenza di correnti calde sub-tropicali potrebbe portare ad ondate di calore con picchi eccezionali. Tra le zone più interessate e bisognose di miglioramento c’è sicuramente il nord della penisola, ampiamente colpito dalle precipitazioni dell’ultimo periodo.

Leggi anche: Tragedia in carcere, lo trovano morto il giorno del suo compleanno: cos’è successo

Meteo anticiclone azzorre

Le previsioni per l’arrivo dell’Anticiclone

L’anticiclone è fortemente atteso per i forti risvolti positivi che può portare al territorio sul piano ambientale. Dopo il lungo periodo di precipitazioni a ravvicinate, il terreno ha infatti bisogno di una tregua per drenare l’acqua in eccesso. Altrettanto importante risulta anche l’impatto positivo di un clima più soleggiato sull’umore e sul benessere delle persone. Con l’anticiclone delle Azzorre sarà infatti possibile godere di temperature più miti e dedicarsi ad attività all’aria aperta. Ma per quando è previsto il miglioramento?

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva