x

x

Vai al contenuto

Massacro in autostrada, auto si schianta contro suv: poi il terribile sospetto

Massacro in autostrada, auto si schianta contro suv: poi il terribile sospetto

Un terribile incidente mortale è avvenuto in autostrada a causa di un sorpasso azzardato. Un auto ha superato un camion e poco dopo si è schiantata contro un suv. Il bilancio delle vittime è di ottto persone. Intere famiglie sono rimaste sconvolte a causa di questa immane tragedia. Le Forze dell’Ordine intervenute sul posto stanno cercando di ricostruire i fatti e le cause che hanno portato al violento impatto. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Sport in lutto, il campione muore in un incidente stradale

Leggi anche: Grave lutto in Italia: perde la vita in un incidente il famoso italiano

Leggi anche: Cinema in lutto, il famoso muore in un incidente insieme ai suoi 3 figli

Leggi anche: Incidente d’auto per il figlio vip: diversi i feriti

Massacro in autostrada in Texas: auto si schianta contro suv

È di otto morti il bilancio di un gravissimo incidente avvenuto su un’autostrada in Texas, al largo della Highway 57 tra La Pryor e Batesville, nella mattinata di ieri, 8 novembre, intorno alle 6,30. Come appreso da diverse fonti e riportato da The social post, alcuni funzionari del Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Texas, tramite lo sceriffo della contea di Zavala, hanno confermato che nel sinistro sarebbe coinvolto un veicolo “sospettato di traffico di esseri umani“. La persona alla guida di quest’ultimo ha superato un autocarro a 18 ruote in una zona a divieto di transito e si è schiantato frontalmente contro un Suv Chevy, facendolo prendere fuoco e uccidendo all’istante le due persone a bordo: si tratta di Jose Lerma, 67 anni, e Isabel Lerma, 65 anni, provenienti da Dalton, nello Stato della Georgia. Nell’incidente sono morti anche quattro migranti e il presunto trafficante. Le autorità hanno riferito che “diverse” vittime provengono dall’Honduras. Secondo il sito News4SA si sarebbe trattato di un inseguimento. (Continua a leggere dopo la foto)

Le parole delle Forze dell’Ordine

Le Forze dell’Ordine, oltre che gli stessi automobilisti della contea di Zavala, hanno segnalato come l’autostrada US-57 sia stata fonte di problemi in passato. Lo sceriffo Eusebio Salinas ha affermato “C’è stato un periodo in cui avevamo una media di 10-12 inseguimenti in un periodo di 24 ore. Sì, è una notizia, soprattutto in una contea così piccola”. La US-57 è una delle strade con maggior traffico perché collega un’importante autostrada al Messico. Lo sceriffo ha detto di essere consapevole che parte di questo traffico proviene dai migranti condotti alla loro “prossima destinazione” dopo aver attraversato il confine. “Solo l’anno scorso abbiamo avuto oltre 400 arresti per casi di traffico di esseri umani”, ha affermato Salinas.