x

x

Vai al contenuto

Il futuro di Lukaku tra Chelsea, Arabia Saudita, Milan e Inter: il punto

Il futuro di Lukaku tra Chelsea, Arabia Saudita, Milan e Inter: il punto

Il futuro di Lukaku si gioca in queste settimane e su più fronti. Il Chelsea vorrebbe cederlo in Arabia Saudita, lui vorrebbe l’Inter e il Milan si sta proponendo

Il futuro di Romelu Lukaku è piuttosto incerto. L’attaccante belga sta rifiutando offerte importanti dall’Arabia Saudita in attesa di un segnale dall’Inter. Ma adesso si sta facendo sotto anche il Milan. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Valzer degli attaccanti in Serie A: da Lukaku a Vlahovic

Leggi anche: Marcus Thuram va all’Inter: sorpasso completato sul Milan

ISTANBUL, TURKEY – JUNE 10: Romelu Lukaku of Internazionale walks in the field during the UEFA Champions League 2022/23 final match between FC Internazionale and Manchester City FC at Atatuerk Olympic Stadium on June 10, 2023 in Istanbul, Turkey. (Photo by Daniela Porcelli/Eurasia Sport Images/Getty Images)

Lukaku, il punto sulle pretendenti

L’intenzione del Chelsea, club detentore del cartellino di Lukaku, sarebbe quella di cedere il giocatore in Arabia Saudita: l’Al Hilal gli offre un triennale da 30 milioni a stagione, ma Big Rom temporeggia per un unico motivo. Vuole l’Inter. Si vede ancora con la maglia nerazzurra e a Milano sta bene, ma d’altra parte sa che c’è bisogno di un segnale forte da parte del club nerazzurro. I blues infatti non accetteranno proposte di prestito e in questo momento Marotta & co non hanno la disponibilità finanziaria per offrire 40 milioni, cifra richiesta dal club londinese.

Ci prova il Milan?

In questo scenario si fa strada la candidatura del Milan, che dopo essersi fatto soffiare Marcus Thuram proprio dai cugini nerazzurri, sembrerebbe sta prendendo in considerazione l’ipotesi di tuffarsi su Lukaku. I contatti con il Chelsea sono già stati avviati e il Diavolo, al contrario dell’Inter, potrebbe formulare a breve ai blues un’offerta degna di essere presa in considerazione. Il centravanti ex United però al momento non apre all’ipotesi rossonera e rimane fedele alla propria volontà di continuare a vestire la maglia nerazzurra.