Vai al contenuto

Kean all’Atletico Madrid: la Juventus toglie il riscatto

Kean all’Atletico Madrid: la Juventus toglie il riscatto

Il calciomercato della Juventus è stato scosso da una mossa strategica: Moise Kean ha scelto di proseguire la stagione con l’Atletico Madrid, aggiungendo un nuovo capitolo all’estero della propria carriera. Il trasferimento di Kean è stato inaspettato, in base a quanto visto nei primi mesi della stagione. C’erano state dichiarazioni più che positive sul momento alla Juve e sul rapporto con Massimiliano Allegri. Il giovane attaccante, proveniente dal Paris Saint-Germain, porta a Simeone una combinazione unica di velocità e istinto per il gol che promette di arricchire ulteriormente l’arsenale offensivo dei Colchoneros. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Inzaghi: “Complimenti al Napoli, esultiamo tutti con Lautaro”

Leggi anche: Mazzarri diserta la premiazione, show di De Laurentiis

Moise Kean
Moise Kean in azione durante Juventus-Milan. (Photo by Daniele Badolato – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

Chiesto da Simeone

L’inclusione di Moise Kean nella squadra di Diego Simeone è vista come una mossa tattica strategica per rafforzare il reparto offensivo e affrontare le sfide su più fronti a livello nazionale e internazionale. Moise Kean, a soli 22 anni, ha già dimostrato il suo valore con prestazioni decisive sia a livello di club che in Nazionale. Il suo periodo con il Paris Saint-Germain gli ha fornito un’esperienza di alto livello, e il trasferimento all’Atletico Madrid rappresenta una nuova opportunità per lui di crescere e contribuire al successo della squadra spagnola. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Kean, Berardi e Darmian con l'Italia
Berardi viene festeggiato dai compagni dopo il gol con la maglia dell’Italia (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Le cifre dell’accordo

Si prospetta un prestito oneroso di 500mila euro per Moise Kean, senza alcuna opzione di riscatto per gli spagnoli. La parte residua dello stipendio della stagione sarà completamente sostenuta dal club di Diego Simeone. Per la Juventus, considerando il prestito e il risparmio sulle spese salariali, si prospetta un guadagno di circa un milione e mezzo di euro. Allegri però avrà una freccia in meno per il proprio arco in fase offensiva, ormai ridotto a Chiesa, Vlahovic e Milik.

Leggi anche: Adli si è guadagnato la conferma e la fiducia di Pioli

Argomenti