x

x

Vai al contenuto

Giulia e Filippo, la scoperta choc degli inquirenti: lui l’ha aggredita

Giulia e Filippo, la scoperta choc degli inquirenti: lui l’ha aggredita

Nuova inquietante svolta nelle indagini sulla sparizione di Giulia Cecchettin e Filippo Turetta. Sarebbe arrivata la conferma che il ragazzo avrebbe aggredito Giulia. Questo quanto si vedrebbe nelle immagini catturate da una telecamera di sorveglianza, che ha intercettato i due ex fidanzati scomparsi da sabato 11 novembre 2023. Il video mostrerebbe un’aggressione nei confronti di Giulia. Gli indizi ora sono sempre più allarmanti e la ragazza a questo punto, potrebbe essere in serio pericolo. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Superenalotto, 85 milioni vinti: l’annuncio da brividi del tabaccaio

Leggi anche: Giulia scomparsa, poco fa la notizia choc su Filippo: cosa rischia ora

Giulia Cecchettin, svolta nelle indagini: è stata aggredita da Filippo

Giulia Cecchettin, svolta nelle indagini: è stata aggredita da Filippo

Gli inquirenti hanno analizzato le immagini delle telecamere di sorveglianza dell’azienda Christian Dior di via Quinta Strada, a Vigonovo, che avrebbero ripreso una scena terribile. Filippo che aggredisce Giulia, fa sapere Padova Today. Proprio per questo da stamattina Filippo è ufficialmente indagato per tentato omicidio. Cosa ha fatto alla povera ragazza. Sempre più indizi riconducono i giovani nella provincia di Venezia, non lontano da dove erano stati visti l’ultima volta. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Giulia Cecchettin e Filippo Turetta, si cerca in due posti diversi: ultime notizie

Leggi anche: Giulia Cecchettin, trovate ciocche di capelli: cosa si sospetta ora

Giulia scomparsa, Filippo ora è indagato per tentato omicidio

I resti trovati dagli inquirenti

L’azienda che ha immortalato il momento dell’aggressione ha lo stabilimento nei paraggi del piazzale di Fossò, dove erano state rinvenute nei giorni scorsi macchie di sangue e alcune ciocche di capelli. Che si tratti di capelli e sangue appartenenti a Giulia? La risposta a questa domanda arriverà una volta che si avranno i risultati del test del Dna. Le ricerche però non si fermano a Vigonovo. Carabinieri, sommozzatori e protezione civile, stanno perlustrando gran parte della provincia di Venezia e di Treviso. (Continua dopo le foto)

La perquisizione a casa di Turetta

Per il momento continuano a non esserci certezze su cosa sia accaduto e dove siano finiti i due ragazzi. Intanto, questa mattina alcuni investigatori si sono recati proprio a casa di Filippo Turetta a Torreglia, in provincia di Padova per acquisire ulteriori elementi. Altre ricerche sono intanto in corso lungo il corso del fiume Piave, nella zona di Maserada, in provincia di Treviso e ovunque possa essere passata la Fiat punto nera con a bordo i due giovani scomparsi.