Vai al contenuto

Giulia Cecchettin riceve la laurea, poi l’annuncio da brividi del papà

Giulia Cecchettin riceve la laurea, poi l’annuncio da brividi del papà

Nella mattinata di oggi, venerdì 2 febbraio 2024, è stata conferita la laurea in ingegneria biomedica dall’Università di Padova a Giulia Cecchettin. Alla cerimonia hanno partecipato il padre della ragazza uccisa lo scorso 11 novembre, Gino Cecchettin, e i fratelli di Giulia, Elena e Davide. L’evento si è tenuto nell’aula magna del palazzo del Bo. Oltre alla famiglia della ragazza, hanno partecipato il ministro dell’Università e della Ricerca Anna Maria Bernini, la rettrice Daniela Mapelli, il direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione Gaudenzio Meneghesso e la relatrice della tesi di laurea di Giulia, Silvia Todros. L’intervento finale di Gino Cecchettin è stato da brividi. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Tesla precipita in acqua, poi accade l’impensabile: nessuno riusciva a crederci

Leggi anche: Aereo si schianta su delle case: diversi morti

laurea giulia cecchettin 683x1024

Giulia Cecchettin, il commovente discorso del padre alla cerimonia di laurea

Il caso di Giulia Cecchettin ha colpito tutta Italia. La ragazza è stata uccisa l’11 novembre 2023 dall’ex fidanzato Filippo Turetta, un giovane possessivo che non riusciva a concepire una vita senza di lei. Eppure è stato proprio lui a mette la parola fine. L’omicidio si è consumato soltanto cinque giorni prima del giorno della laurea della ragazza. Quando Giulia è stata assassinata infatti, aveva già completato la tesi, ed era prossima alla discussione davanti alla commissione. Al posto della giovane hanno oggi però parlato prima la nonna, Carla Gatto, e poi il padre di Giulia, Gino Cecchettin. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Camion carico di gas esplode nella notte: centinaia di feriti

Leggi anche: Tragico incidente in autostrada: schianto devastante tra più mezzi

laurea giulia 683x1024

Cosa hanno detto i familiari durante la cerimonia

Carla Gatto, nonna di Giulia, ha detto solo poche parole ai giornalisti. “È un’emozione grandissima, io qua non c’ero mai stata, e allo stesso tempo mi emoziona che non ci sia più la mia bambina e non sia qui a godersi questa cerimonia. Faccio fatica a pensarlo”. Dopo la consegna della laurea, ha parlato anche la sorella Elena. “Non sai quanto io sia fiera di te. Sono sempre stata fiera di te, ero sempre ammirata da te, così carina, dolce, un piccolo genietto. Guarda cosa sei riuscita a fare!”, ha detto per poi ricordare quante “altre cose belle avresti potuto fare se la tua vita non fosse stata interrotta”. Infine, l’intervento di Gino Cecchettin che ha commosso tutti. (Continua dopo le foto)

laurea cecchettin 683x1024

Giulia Cecchettin, il commovente discorso del padre alla cerimonia di laurea

Durante la cerimonia, è intervenuto anche Gino Cecchettin, padre di Giulia, che ha parlato dal podio dell’ateneo di Padova, dopo la consegna della laurea in memoria della figlia. “Ci manchi più dell’ossigeno”, ha esordito l’uomo colpendo tutti i presenti in aula. “Non riesco a essere felice. Mi sono chiesto spesso se avesse senso e a cosa potesse servire una cerimonia per la laurea postuma. La risposta viene ancora una volta da lei, da Giulia: ha senso per tutto quello che hai fatto per gli altri e ancora stai facendo. Almeno oggi vorrei che il tuo nome fosse elevato non solo al tragico femminicidio, ma ad onorare la tua straordinaria essenza. Non mi rendevo conto di quanto tu fossi gigante ho incontrato amici e persone e mi hanno raccontato episodi di cui non ero a conoscenza, hai aperto uno squarcio nelle nostre coscienze, nella mia per prima”, il dolcissimo pensiero di Gino Cecchettin.