x

x

Vai al contenuto

Ufficiale, Giroud squalificato per due gare

Ufficiale, Giroud squalificato per due gare

Il Milan dovrà fare a meno di Olivier Giroud per le prossime due partite di campionato. L’attaccante francese è stato infatti squalificato per due giornate dal giudice sportivo, a seguito dell’espulsione rimediata al 93’ minuto del match contro il Lecce, terminato 2-2. Giroud aveva protestato con l’arbitro Abisso, chiedendo un fallo di mano di Pongracic al limite dell’area salentina, e aveva ricevuto il secondo giallo per condotta irriguardosa.

Leggi anche: Milan-Psg 2-1: Leao e Giroud riportano in vita i rossoneri

Leggi anche: Il Milan spreca tutto: il Lecce rimonta due gol nella ripresa

La decisione del giudice sportivo si basa sull’articolo 36 del Codice di Giustizia Sportiva della FIGC, che prevede una squalifica di due giornate in caso di condotta ingiuriosa o gravemente antisportiva nei confronti degli ufficiali di gara. Il referto arbitrale, infatti, ha confermato che Giroud ha pronunciato parole offensive nei confronti di Abisso, senza però specificare il contenuto delle stesse. Il Milan ha preso atto della sanzione, senza presentare ricorso. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Giroud e Leao
Olivier Giroud festeggia con l’attaccante portoghese n. 10 del Milan Rafael Leao dopo aver segnato il secondo gol della squadra durante la partita di calcio del 1° turno del gruppo F della UEFA Champions League tra AC Milan e Paris Saint-Germain allo stadio San Siro di Milano il 7 novembre 2023. (Foto di Marco BERTORELLO / AFP) (Foto di MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Duro colpo per il Milan

La squalifica di Giroud è un duro colpo per il Milan, che perde uno dei suoi giocatori più importanti in un momento delicato della stagione. Il francese è infatti il capocannoniere della squadra con 8 gol in 15 presenze tra campionato e Coppe con il Milan. Giroud salterà quindi le sfide contro la Fiorentina e il Frosinone, due gare fondamentali per permettere ai rossoneri di restare sulla scia di Juventus e Inter, rispettivamente seconda e prima in classifica.

Nella due gare di campionato in cui Giroud non sarà arruolabile, Stefano Pioli dovrà affidarsi alla voglia di rivalsa di Jovic (ex Fiorentina) e Okafor che dovrà prendere il posto dell’infortunato Rafael Leao. L’unica nota positiva per il Milan sarà la presenza di Giroud per la sfida di Champions della prossima settimana che vedrà il Diavolo affrontare il Borussia Dortmund a San Siro.

Argomenti