Vai al contenuto

Filippo Turetta, perché i genitori non sono andati al funerale di Giulia

Filippo Turetta, perché i genitori non sono andati al funerale di Giulia

I funerali di Giulia Cecchettin si sono svolti ieri, martedì 5 dicembre 2023 nella basilica di Santa Giustina a Padova. Si sono presentate al rito migliaia di persone. Mancavano però, i familiari di Filippo Turetta. Il padre Nicola, la madre Elisabetta Martini e il fratello Andrea, sono rimasti nella loro casa di Torreglia, nel Padovano, il giorno del funerali di Giulia Cecchettin. A spiegare il motivo di questa assenza è stato il sindaco di Torreglia, Marco Rigato. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Una morte orribile: spende 300€ per il bungee jumping, poi il dramma

Leggi anche: Filippo Turetta, la notizia dal carcere: hanno dovuto farlo

genitori turetta 683x1024

Perché i genitori di Filippo Turetta non sono andati al funerale di Giulia

I genitori di Filippo Turetta non hanno partecipato ai funerali di Giulia Cecchettin. Per quale motivo? “Hanno bisogno di tranquillità. Più passa il tempo e più realizzano mentalmente quanto è accaduto. Sono sempre più provati, sempre più ogni giorno che passa rispetto al precedente. Non li sento da giovedì scorso quando non era ancora stata stabilita la data dei funerali e non avevano visto il loro figlio in carcere”, ha spiegato il sindaco di Torreglia. “Ho offerto l’ausilio dei servizi sociali ma non hanno voluto, sono già seguiti da altri, Filippo compreso”, riporta Il Gazzettino. (Continua dopo le foto) 

Leggi anche: Per i medici era una banale influenza: 24enne finisce in coma

Leggi anche: Giulia Cecchettin, le urla dei presenti all’uscita del feretro

nicola turetta 683x1024

Filippo Turetta non ha guardato in Tv i funerali di Giulia

L’assassino di Giulia Cecchettin non ha potuto vedere la celebrazione in televisione. Filippo Turetta, il reo confesso dell’omicidio della ragazza, avrebbe potuto vedere quelle immagini, se solo avesse voluto, ma, molto probabilmente, sarebbe stato consigliato di non farglielo vedere. Sembra che in carcere abbiano deciso di preservarlo: la vicenda della morte di Giulia Cecchettin ha ancora molta attenzione mediatica. Quella stessa attenzione che sta mettendo in difficoltà anche la famiglia Turetta. (Continua dopo le foto)

filippo turetta 683x1024

Le indagini

Filippo Turetta ha già confessato di aver ucciso Giulia Cecchettin sia durante l’interrogatorio di garanzia che in quello investigativo. Il ragazzo è colpevole di aver ucciso la sua ex fidanzata ma ulteriori indagini verranno fatte per capire se si potranno applicare alcune aggravanti alle accuse come la crudeltà. Per aggiungere nuove tessere al quadro, c’è un’ultima cosa da analizzare: l’auto di Filippo dove presumibilmente Giulia è morta dissanguata. L’arrivo in Italia della Fiat Punto nera di Filippo, sotto custodia della polizia tedesca da sabato 18 novembre, è previsto per il prossimo 10 dicembre.