Vai al contenuto

Filippo Turetta, cosa succederà quando arriverà in Italia

Filippo Turetta, cosa succederà quando arriverà in Italia

Filippo Turetta ha ottenuto l’estradizione dal carcere di Halle, in Germania, dove attualmente è detenuto e presto arriverà in Italia. Il giovane, accusato di aver ucciso l’ex fidanzata Giulia Cecchettin, arriverà, salvo contrattempi, domani attorno alle 12:30. In questo articolo vi sveliamo poi cosa succederà dopo il suo arrivo in Italia. (Continua…)

Leggi anche: Giulia Cecchettin, il retroscena da brividi su Filippo: cosa avrebbe fatto prima di ucciderla

Leggi anche: Giulia Cecchettin, giallo sulla denuncia: cosa ha scoperto “Chi l’ha visto?”

filippo 768x1024

Filippo Turetta arriva domani in Italia

Dopo aver ottenuto l’estradizione dalla Germania, Filippo Turetta farà ritorno domani in Italia. La sua “fuga” è durata circa quindici giorni. Sette per strada, tra Italia, Austria e Germania, e altri sette nel carcere di Halle, sempre in Germania. Domani, alle 10:45, prenderà un volo di Stato – probabilmente il Falcon 900 – e dovrebbe atterrare all’aeroporto Marco Polo di Venezia attorno alle 12:30. Filippo Turetta ovviamente sarà scortato dagli uomini del Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia. Il giovane sarà poi condotto nel carcere di Venezia, dove sarà in cella da solo e sarà sorvegliato a vista per “l’interesse mediatico e i propositi suicidari già manifestati”. (Continua…)

Leggi anche: Cosa ha fatto Filippo Turetta dopo l’omicidio di Giulia

Leggi anche: Giulia Cecchettin, il padre Gino incontra i genitori di Turetta

giulia filippo scomparsi 2

Cosa succederà quando arriverà in Italia

Appena arriverà in Italia a Filippo Turetta verrà notificata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere ed in seguito ci sarà l’interrogatorio di garanzia davanti alla gip Benedetta Vitolo. Turetta sarà ascoltato per la prima volta dai giudici italiani. L’interrogatorio, però, non avverrà immediatamente, bensì entro cinque giorni dal suo arrivo. Tale misura consentirà alla sua difesa di consultare gli atti d’accusa che lo riguardano. La giudice sarà chiamata a pronunciarsi con un’ordinanza solo se la difesa farà richieste specifiche, come un’istanza ai domiciliari o l’esecuzione di una perizia psichiatrica. (Continua…)

giulia filippo scomparsi 1 683x1024

Filippo Turetta rischia altre accuse

In fase di interrogatorio Filippo Turetta potrebbe rischiare altre accuse. Sul giovane pendono le accuse di sequestro di persona e omicidio aggravato dal vincolo affettivo, ma ad esse potrebbero aggiungersi nuove aggravanti come la premeditazione e il reato di occultamento di cadavere. Turetta, dunque, rischia una condanna veramente pesante. La sua difesa sarà un’impresa davvero ardua.