x

x

Vai al contenuto

Elisa Claps, il fratello rompe il silenzio: le sue parole

Elisa Claps, il fratello rompe il silenzio: le sue parole

Elisa Claps fratello. Nonostante siano arrivate le condanne definitive, Gildo Claps non si rassegna e pretende ancora giustizia per la sorella Elisa. In questi giorni il caso è tornato in auge grazie alla miniserie televisiva trasmessa da Rai 1 in prima serata. (Continua…)

Leggi anche: Elisa Claps, che fine ha fatto oggi il suo assassino

Leggi anche: Omicidio di Elisa Claps, la notizia improvvisa dopo anni dal ritrovamento del cadavere

Il caso Elisa Claps

L’omicidio di Elisa Claps è un fatto di cronaca nera che ha monopolizzato a lungo l’attenzione dell’opinione pubblica. La studentessa sedicenne scomparve a Potenza il 12 settembre 1993. Per circa sedici anni di lei si persero le tracce. Molti pensavano che fosse ancora viva, altri invece avevano perso le speranze. Il giorno della scomparsa, Elisa avrebbe dovuto incontrare un suo amico, Danilo Restivo, nella chiesa della Santissima Trinità di Potenza. Per anni la famiglia non ha creduto nell’innocenza di Restivo.

La Giustizia, però, ha fatto il suo corso solo quando il 17 marzo 2010 è stato rinvenuto il cadavere della giovane nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinità di Potenza. Le indagini poi appurarono che Elisa morì il giorno stesso della scomparsa per mano di Danilo Restivo, che in seguito fu giudicato colpevole anche dell’uccisione di una vicina di casa, Heather Barnett, avvenuta il 12 novembre 2002 in Gran Bretagna. (Continua…)

Leggi anche: Elisa Claps, il corteo in suo onore: cosa ha detto la mamma

Leggi anche: Federica Sciarelli, l’annuncio da brividi sul caso di Elisa Claps

Il fratello di Elisa Claps rompe nuovamente il silenzio

La famiglia di Elisa Claps è sempre stata in prima linea nel chiedere giustizia per la giovane. Il fratello Gildo ha anche creato un’associazione. A distanza di anni dalla sentenza che ha condannato definitivamente Danilo Restivo, il caso Claps è tornato in auge grazie alla miniserie televisiva, “Per Elisa”, trasmessa da Rai Uno in prima serata. In questi giorni, inoltre, è stata disposta la riapertura della chiesa Santissima Trinità di Potenza. Il fatto ha suscitato enorme scalpore. Così il fratello di Elisa, Gildo Claps, ha rotto nuovamente il silenzio. (Continua…)

Le parole di Gildo Claps

Gildo Claps, fratello di Elisa, ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera, nella quale ha dichiarato: “Impossibile ricucire. La riconciliazione con la Curia di Potenza, e soprattutto con Ligorio, è impraticabile. Solo l’intervento del Santo Padre potrà aprire uno spiraglio di ragionevolezza per trovare una via d’uscita. Noi parleremo solo con i livelli più alti del Vaticano per chiudere questa storia. Non riconosciamo nessun ruolo alla Chiesa di Potenza”.

L’uomo ha replicato all’intervista rilasciata dall’arcivescovo Salvatore Ligorio, il quale aveva detto che su Elisa la chiesa non ha colpe: “Se hanno timore che nel momento in cui dovessero ammettere le loro responsabilità possano essere chiamati a risarcire, noi non avanzeremo nessuna pretesa economica”. Sul ruolo della chiesa Gildo ha poi aggiunto: “Hanno combinato un pasticcio con le loro dichiarazioni dopo il ritrovamento del corpo di Elisa. Continuano a costruire muri e fanno un’opera di rimozione sistematica della verità”.