Vai al contenuto

Diciassettenne accoltella il fratellino: il motivo è agghiacciante

Diciassettenne accoltella il fratellino: il motivo è agghiacciante

Una tragedia che potrebbe rivelarsi una fatalità per un ragazzino di 16 anni accoltellato dalla sorella di un anno più grande. siamo nella provincia di Agrigento precisamente nella periferia di Favara, quando un adolescente, dopo aver litigato con il fratello minore, lo ha colpito alla schiena con un coltello da cucina. Immediatamente è scattata la denuncia alla Procura del tribunale per i minorenni di Palermo, da parte dei carabinieri, con l’ipotesi di reato lesioni personali aggravate. Ciò che più sconvolge è il motivo di questo ingiustificato gesto.

Leggi anche: Donna trovata morta in casa: il dettaglio choc sul corpo

Leggi anche: Tragedia sul campo da calcio, malore choc per un 15enne: è morto poco dopo

Screenshot 2024 02 07 alle 17.55.02 671x1024

Diciassettenne accoltella il fratellino

È ricoverato in gravi condizioni un ragazzo di 16 anni, finito in ospedale dopo che la sorella lo ha accoltellato alla schiena. Da una prima ricostruzione da parte dei carabinieri sembrerebbe che la ragazza abbia perso il controllo per un motivo agghiacciante e banale, così in un momento di raptus si sarebbe scagliata contro il fratello dopo aver preso un coltello dalla cucina. Dopo la corsa in ospedale è scattata l’indagine. La Procura per i minorenni di Palermo ha aperto un fascicolo per tentato omicidio.

Il ragazzino si trova nel reparto di Rianimazione dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. La prognosi è riservata: la coltellata è arrivata fra cuore e polmone. (continua dopo la foto)

Leggi anche: Omicidio di Giulia Tramontano, le dichiarazioni di Impagnatiello al processo

Diciassettenne

Il motivo della lite

Lo scorso venerdì una ragazza di 17 anni cercava di studiare, ma il fratello minore continuava a giocare e fare rumore con la sua consolle. Così armata di coltello ha messo fine a quel frastuono. Da quanto emerso, non sarebbe la prima volta che i due litigano per questo motivo. “Faceva troppo rumore con la PlayStatione, non riuscivo a studiare“, avrebbe dichiarato la giovane.La ragazza rischia, adesso, un’incriminazione per tentato omicidio anche se, al momento, l’ipotesi di reato è di lesioni personali aggravate.