Vai al contenuto

“Eccomi, sono io”: Denise Pipitone, l’orrore gela l’Italia intera

“Eccomi, sono io”: Denise Pipitone, l’orrore gela l’Italia intera

Varie. Denise Pipitone, il gesto choc che ha fatto gelare tutta l’Italia. Scopriamo insieme cosa è successo e tutti i dettagli della vicenda. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Crollo al matrimonio, il video impressionante delle persone inghiottite dal vuoto

Leggi anche: Vanessa Ballan, arrivato il test di paternità: chi è il vero padre del bambino

Denise Pipitone

Denise Pipitone, il gesto choc che ha fatto gelare l’Italia

Nelle ultime ore si sono riaccesi i riflettori sul caso di Denise Pipitone, la bambina scomparsa all’età di quattro anni l’1 settembre 2004. La piccola viveva con i genitori a Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, e in tutti questi anni non è ancora stata ritrovata. Una studentessa del liceo classico Cutelli di Catania ha deciso di compiere un gesto choc che ha lasciato tutta l’Italia senza parole. La ragazza ha infatti organizzato uno scherzo che ha fatto gelare il paese intero. (Continua a leggere dopo la foto)

Screenshot 2024 01 19 at 15.23.42 1024x827

Denise Pipitone, il terribile scherzo della studentessa di Catania

La piccola Denise Pipitone è scomparsa da Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, l’1 settembre 2004 all’età di quattro anni. La giovane non è ancora stata ritrovata. Nelle ultime ore, una studentessa del liceo classico Cutelli di Catania ha compiuto un gesto che ha lasciato l’Italia intera sotto choc. La ragazza ha pubblicato un video sui social in cui una compagna di classe intervista la giovane mentre un’altra registrava le immagini. Nei frammenti del video si vedono una ragazza che interpreta i panni di una giornalista e un’altra, invece, che finge di essere proprio Denise Pipitone mentre racconta di aver vissuto per tutto il tempo all’interno dello sgabuzzino della scuola. Il video è stato rimosso dal web, ma ha suscitato l’indignazione dell’intero paese. (Continua a leggere dopo la foto)

Denise Pipitone

Denise Pipitone, la finta intervista che ha sconvolto il paese

Una studentessa del liceo classico Cutelli di Catania ha registrato una video intervista con l’aiuto di due compagne, fingendo il ritrovamento di Denise Pipitone. Il video è stato ripreso anche da una trasmissione Rai, divenendo un caso che ha scatenato l’indignazione dell’intero paese. “Denise Pipitone, eccomi: sono io”, sono queste le parole pronunciate dalla studentessa durante la finta intervista realizzata con le amiche e poi postata sui social. I genitori di Denise, Piera Maggio e Pietro Pulizzi, hanno commentato l’orribile gesto, indignati per quanto accaduto. “È mai possibile che per qualche like siano disposti a tutto e con tanta leggerezza? Dovreste vergognarvi e riflettere su ciò che avete fatto. Di sicuro non è quello che la scuola e le vostre famiglie vi hanno insegnato”. (Continua a leggere dopo la foto)

Denise Pipitone

La risposta della scuola

Il caso è divenuto oggetto di discussione anche all’interno del liceo frequentato dalla ragazza. L’istituto ha convocato d’urgenza un consiglio d’istituto con la vicenda come punto principale dell’ordine del giorno. Il liceo è pronto a prendere provvedimenti su quando è accaduto. Il video realizzato dalle ragazze è finito anche in televisione. La Rai, nel programma “Ore 14“, condotto da Milo Infante, ha aperto una discussione su quanto sia diventato pericoloso l’uso dei social negli ultimi tempi. “La pericolosa deriva che stanno prendendo i social network”.

Argomenti