x

x

Vai al contenuto

Messa, non ci sarà più il prete: da chi sarà sostituito

Messa, non ci sarà più il prete: da chi sarà sostituito

Cambiamenti in vista nelle chiese italiane. Da ora in avanti i fedeli che andranno a messa potrebbero non trovarsi davanti a loro il prete a dire l’omelia. La notizia che si sta diffondendo in queste ore e che potrebbe far arrabbiare molte persone. La decisione sarebbe una vera e propria rivoluzione nel mondo cattolico e sarà già messa in atto in una diocesi che si trova nella regione Liguria. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Mario Giuliacci, arriva la sentenza definitiva: quando finisce il caldo

Leggi anche: Muore a 39 anni dopo aver partorito: lutto in Italia

Chiesa, mancano i preti: chi celebrerà la messa da ora in avanti

Non è mai successo finora, ma le cose da 20 anni a questa parte sono diverse e ciò richiede un cambiamento. Sembra che i preti si siano dimezzati dal 2000 al oggi e quindi al momento non ce ne sono a sufficienza. I fedeli quindi presto assisteranno a messe celebrate da altre persone. Lo fa sapere il settimanale Il Cittadino, che ha fatto intervenire il vicario episcopale del vescovo di Genova, Gianfranco Calabrese, il quale ha fornito tutte le informazioni necessarie. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Alfonso Signorini, l’annuncio da brividi sulla guerra in Israele

Leggi anche: Baba Vanga, spunta una nuova inquietante profezia

Chi sostituisce i preti

Visto che mancano i preti, c’è bisogno di qualcuno che li sostituisca. Sembra che la messa da ora in avanti, qualora mancasse un prete dovrebbe essere celebrata da coloro che non sono ufficialmente preti, ma che comunque orbitano nel mondo cattolico e che svolgono un ruolo diverso. Si parla quindi di catechisti ad esempio, che dovrebbero seguire dei corsi speciali prima di presentarsi davanti ai fedeli. Non è da escludere che anche le figure femminili possano essere protagoniste pure dell’omelia, mentre per quanto concerne l’ostia, la sua consacrazione dovrà rimanere nelle mani dei prelati. Se ne parlerà al Grande Sinodo di Roma, dove ci sarà anche il Papa oltre che 449 vescovi, 70 fedeli che non sono vescovi e 54 donne.