x

x

Vai al contenuto

Carmine muore a 13 anni, poi la scoperta choc sui medici: cos’è successo

Carmine muore a 13 anni, poi la scoperta choc sui medici: cos’è successo

Carmine è morto lo scorso dicembre, dopo un mese di ricovero all’ospedale di Civitanova Marche. Per mesi, il 13enne ha sofferto di dolori al ginocchio. La prima volta che il ragazzo si è recato il ospedale era il 2022, dopo una caduta a scuola. Al momento, la Procura di Macerata sta indagando sul caso di Carmine per capire come siano andate realmente le cose. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Damiano ucciso dalla catena tra gli alberi: la testimonianza choc dell’amico

Leggi anche: Kate Middleton, la presunta amante di William rompe il silenzio

Carmine ha subito due interventi al ginocchio ma qualcosa non torna

Tutto ha avuto inizio nel 2022, quando Carmine si è recato all’ospedale di Capua dopo una caduta a scuola. Il medico lo avrebbe operato ritenendo che il gonfiore al ginocchio fosse causato da un versamento all’articolazione. Il suo medico di base però aveva notato che qualcosa non quadrava e aveva supposto che il ragazzo avesse qualcosa di ben più grave, dopo aver visto le radiografie. I genitori quindi hanno portato il figlio in una seconda struttura a Roma. Lì, quattro medici si sono occupati del suo caso e, nel 2023, il ragazzo è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Le sue condizioni però si sono aggravate. (Continua dopo le foto)

Leggi anche: Morto improvvisamente il fidanzato della campionessa: aveva 42 anni

Leggi anche: Forte scossa di terremoto, paura tra la popolazione

Cosa aveva in realtà Carmine

Nel novembre scorso poi, Carmine era stato accompagnato da Napoli a Civitanova Marche, dove era atteso per nuovi esami diagnostici, pagando 1.800 euro per il trasporto in ambulanza. Un mese dopo, però, il giovane è morto. La famiglia di Carmine ha sporto denuncia contro i medici che hanno visitato il figlio, che hanno sbagliato la diagnosi. Carmine infatti aveva un sarcoma osseo al ginocchio. Gli avvocati dello Studio Associati Maior stanno portando avanti la causa della famiglia del giovane. (Continua dopo le foto)

Civitanova Marche, Carmine muore a 13 anni per un tumore: 5 medici indagati

Attualmente, cinque medici sono stati iscritti nel registro degli indagati per la morte di Carmine: le ipotesi di reato sono di omicidio colposo e falsificazione di cartella clinica. Secondo gli inquirenti, il fatto che i medici non hanno riconosciuto il tumore, avrebbe portato alla morte del ragazzo: se la malattia fosse stata scoperta prima forse Carmine si sarebbe potuto salvare. La Procura di Macerata ha acquisito le cartelle cliniche per ricostruire i fatti che hanno portato alla morte di Carmine. “La nostra azione legale sta iniziando a produrre i suoi primi risultati, con diverse persone indagate per omicidio colposo e falsificazione di cartella clinica. La Procura di Macerata sta conducendo un’indagine scrupolosa e approfondita. Attendiamo con fiducia gli esiti delle indagini”, fanno sapere gli avvocati della famiglia come riporta Fanpage.