x

x

Vai al contenuto

Aspas è una furia: rompe il monitor del VAR

Aspas è una furia: rompe il monitor del VAR

Iago Aspas, capitano e attaccante del Celta Vigo, ha perso la testa nella partita contro il Siviglia, valida per la 12esima giornata di Liga. Lo spagnolo, infatti, ha reagito in modo violento alla decisione dell’arbitro di annullare un rigore a favore della sua squadra, dopo aver consultato il Var. Aspas ha prima protestato con veemenza, poi si è avvicinato al monitor del Var e lo ha scaraventato a terra, distruggendolo.

Leggi anche: Bayern da record: 8 gol in un tempo in Bundesliga

Leggi anche: Real, 2-1 al Barcellona: “Clasico” deciso da Bellingham

Succede tutto nel finale

L’episodio è avvenuto al 93esimo minuto, quando il Celta Vigo era sotto di un gol e cercava il pareggio. L’arbitro aveva inizialmente assegnato il penalty per un fallo di mano di Diego Carlos, ma dopo aver rivisto le immagini ha cambiato idea e ha fischiato un calcio d’angolo. Aspas non ha accettato la correzione e ha manifestato il suo dissenso con gesti e parole. Poi, preso dalla rabbia, ha compiuto il gesto folle di rompere il monitor del Var, che era situato a bordo campo. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Aspas prova il tiro
Aspas prova il tiro nella sfida tra Celta Vigo e Siviglia

Solo ammonizione per Aspas

Aspas è stato immediatamente ammonito dall’arbitro, che però non lo ha espulso. Il giocatore è stato poi trattenuto dai suoi compagni e dagli avversari, che hanno cercato di calmarlo. La partita si è conclusa con la vittoria del Siviglia per 2-1, che continua a stanziare al quindicesimo posto in classifica. Il Celta Vigo, invece, è rimasto al 18esimo posto, in zona retrocessione a soli 7 punti. (CONTINUA DOPO IL VIDEO)

Dopo la partita, Aspas ha ammesso il suo errore e ha chiesto scusa sui social. Su Instagram, ha pubblicato una foto in cui abbraccia il suo compagno Nolito, con la didascalia: “Ieri ho fatto un errore, non avrei mai dovuto sfogare la mia frustrazione in quel modo. Sono addolorato, mi fa male perché io non sono questa persona. Non è l’esempio che voglio dare soprattutto ai bambini, ai tifosi più piccoli del Celta Vigo”.

Rischio squalifica

Aspas, però, dovrà affrontare le conseguenze del suo gesto. La Liga, infatti, potrebbe sanzionarlo con una squalifica di diverse giornate, per aver danneggiato il Var e aver mancato di rispetto all’arbitro. Aspas, titolare fisso del club avendo giocato tutte e 12 le gare di campionato, rischia di lasciare la sua squadra in una situazione ancora più difficile.

Argomenti