x

x

Vai al contenuto

Allegri trasforma Weah: da attaccante a nuovo Cuadrado

Allegri trasforma Weah: da attaccante a nuovo Cuadrado

Massimilano Allegri sta lavorando molto con Timothy Weah per farlo migliorare nella fase difensiva. Nel modulo bianconero il giocatore può fare tutta la fascia emulando l’evoluzione di Cuadrado nella Juventus.

Leggi anche: Allegri come il primo Conte: ecco cosa gli ha chiesto la Juventus

Leggi anche: Musah si presenta: “Pioli mi vuole mezzala, chiamerò Gattuso”

Weah prima di Allegri

Timothy ha ereditato dal padre la velocità, un po’ meno la potenza che contraddistingueva l’attaccante del Milan. Per questo motivo il figlio d’arte ha trovato una collocazione ideale lungo la fascia destra, giocando da esterno alto. Al Lille hanno scommesso sul ragazzo, costruendo un attaccante moderno. In Francia la scarsa prolificità in area avversaria ha fatto progressivamente fatto arretrare il raggio d’azione di Weah, un’evoluzione da cui lo stesso Allegri vuole ripartire. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Presentazione di Weah davanti ai tifosi della Juventus
Presentazione di Weah davanti ai tifosi della Juventus (Photo by Filippo Alfero – Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

Weah come il vecchio Cuadrado

L’allenatore della Juventus ha perso Juan Cuadrado a parametro zero, poi accasatosi all’Inter di Simone Inzaghi. Potrebbe essere proprio Weah il nuovo terzino di spinta sulla corsia di destra. Allegri sta lavorando molto sul ragazzo per insegnargli a coprire di più, agendo su tutta la fascia. Inoltre sarà fondamentale l’adattamento al campionato italiano, notoriamente molto difficile tatticamente. Del resto anche lo stesso Cuadrado iniziò la carriera da attaccante esterno nel Lecce, per poi adattarsi in bianconero a fare il terzino anche nel 3-5-2.

Leggi anche: Zanetti all’attacco: “Lukaku una delusione come uomo”

Argomenti