x

x

Vai al contenuto

“Striscia la notizia”, aggressione choc durante il servizio: “spray al peperoncino in faccia”

“Striscia la notizia”, aggressione choc durante il servizio: “spray al peperoncino in faccia”

Una troupe di Striscia la Notizia è stata aggredita ieri, 19 febbraio all’interno della metropolitana di Stazione Spagna. I reporter sono stati assaliti dopo che gli operatori avevano ripreso alcune giovani rom che stavano per compiere un atto di borseggio. Le ragazze hanno usato contro di loro spray al peperoncino.

Leggi anche:  Kate, il principe William rompe il silenzio e crolla

Leggi anche: Ricchi e Poveri, quanto prendono di pensione: ecco svelata la cifra

Aggressione choc durante il servizio di Striscia

Il tg satirico di Antonio Ricci è sempre in prima linea con i suoi servizi su attività illecite come spaccio, furti o -come in questo caso- di borseggiatrici che operano all’interno delle metropolitane delle nostre città. Proprio ieri, durante un servizio che mostrava queste giovani donne “a lavoro” la troupe che aveva ripreso tutto è stata aggredita con dello spray al peperoncino. Tutto è successo all’interno della metro A di Roma, fermata Spagna una delle più affollate della capitale. (continua dopo la foto)

Leggi anche: Laura, incinta all’ottavo mese muore dopo un malore: poi la brutta notizia sul bimbo

Troupe aggredita mentre giravano un servizio

Erano le 19:30, quando ieri, lunedì 19 febbraio, gli operatori di Striscia la Notizia avevano ripreso alcune giovani di etnia rom mentre cercavano di mettere a segno un borseggio contro ignari passeggeri. Colte sul fatto le ragazzine hanno tirato fuori lo spray al peperoncino e lo hanno spruzzato in faccia alla troupe per poi scappare. Lo staff ha subito chiamato i soccorsi e chiesto l’intervento dei carabinieri. Non c’è stato nessuna conseguenza grave, ma non è la prima volta che cameraman o inviati subiscono l’ira dei malintenzionati. Città come Roma, Milano, Napoli, sono tra le località più frequentate da turisti e purtroppo anche quelle con maggiore tasso di criminalità. Dunque bisogna sempre fare attenzione ad oggetti personali e soprattutto di valore, quando si frequentano metropolitane o piazze affollate.