Vai al contenuto

Sinner: “Sto realizzando la vittoria. Federer il mio modello”

Sinner: “Sto realizzando la vittoria. Federer il mio modello”

Jannik Sinner ha analizzato le emozioni in seguito alla straordinaria vittoria agli Australian Open a margine dell’incontro con i media al Royal Botanic Gardens di Melbourne. “Sto realizzando ora quanto fatto, è bellissimo e ripaga dei tanti sacrifici e del duro lavoro“. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Inzaghi: “Dovevamo chiuderla, poteva succedere di tutto”

Leggi anche: Ancora il solito Lautaro: l’Inter espugna anche Firenze

Jannik Sinner incredulo
Jannik Sinner incredulo dopo la vittoria su Medvedev nelal finale degli Australian Open

In occasione dell’incontro con i media al Royal Botanic Gardens di Melbourne, Jannik Sinner commentato a freddo l’impresa compiuta con la vittoria agli Australian Open. Le sue dichiarazioni:

Ovviamente c’erano molte emozioni nella mia testa subito dopo il match point: il duro lavoro, i sacrifici che ho fatto durante tutta la mia carriera e condividere questo momento con la mia squadra è stata forse la sensazione più bella che ho avuto fino ad ora. Sono grandi emozioni. Ero semplicemente felice; ieri forse non riuscivo ancora a crederci, e ora comincio a rendermene conto, quindi è una sensazione bellissima. È bello essere qui, il tempo è bello. Ho dormito poco, ma è una grande emozione realizzare pian piano quello che ho fatto. È un grande risultato per me e per la mia squadra, sono davvero felice di essere qui“.

Le orme di Federer

Sinner ha dichiarato che all’inizio di una stagione, non si sa mai cosa può succedere, ma che si sentiva abbastanza preparato e pronto a fare bene lì. Ha affermato di non pensare a eguagliare i 10 titoli di Djokovic, sottolineando che Nole gioca in un campionato diverso. Ha espressamente affermato la sua felicità nel vincere il trofeo quest’anno e ha aggiunto che sarà interessante vedere cosa accadrà in futuro.

Ha sottolineato che c’è ancora molto lavoro da fare, ma si divertirà e vedrà cosa potrà ottenere. Infine, ha menzionato che il suo modello è sempre stato Federer, non solo per la sua classe, ma anche per il modo in cui si pone. Ha concluso affermando che l’importante è circondarsi delle persone migliori e affrontare tutto col sorriso.

Argomenti