x

x

Vai al contenuto

Juventus-Frosinone 3-2: Rugani la ribalta

Juventus-Frosinone 3-2: Rugani la ribalta

La partita tra Juventus e Frosinone si è conclusa con un risultato di 3-2 a favore della Juventus. I giocatori che hanno segnato per la Juventus sono stati Vlahovic al 3′ e al 32′ e Rugani al 90′ + 5′. Per il Frosinone hanno segnato Brescianini al 27′ e Cheddira al 14′. Non ci sono stati cartellini rossi durante la partita.

Leggi anche: Verona-Juventus 2-2: super Folorunsho, Rabiot pareggia

Leggi anche: Juventus-Udinese 0-1: il gol decisivo di Lautaro Giannetti

Il tabellino della partita

La partita si è giocata all’Allianz Stadium di Torino.

Juventus (4-3-3): Szczesny – Gatti, Bremer, Rugani – Cambiaso, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic – Vlahovic, Chiesa

Frosinone (4-3-3): Cerofolini – Romagnoli, Okoli, Lirola – Valeri, Brescianini, Mazzitelli, Harroui, Zortea – Soulé, Cheddira

L’arbitro della partita è Antonio Rapuano della sezione di Rimini, coadiuvato da Gamal Mokhtar di Lecco e Paolo Laudato di Taranto.

Momenti clou dello scontro tra Juventus e Frosinone

La Juventus e il Frosinone si affrontano in una partita emozionante e ricca di gol. Al terzo minuto, Vlahovic segna il primo gol della partita, portando in vantaggio la Juventus. Ma la gioia dei bianconeri dura poco, perché al settimo minuto Bremer riceve un cartellino giallo per aver fermato Cheddira diretto verso la porta. Al quattordicesimo minuto, Cheddira pareggia i conti per il Frosinone. La partita si accende e al ventisettesimo minuto Brescianini porta in vantaggio il Frosinone. Ma la Juventus non si arrende e al trentaduesimo minuto Vlahovic segna il gol del pareggio. Il primo tempo si conclude con un minuto di recupero e nessuna sostituzione effettuata.

La ripresa inizia con la Juventus che cerca di aumentare il ritmo e creare occasioni pericolose. Tuttavia, il Frosinone si difende con ordine e non concede spazi agli attaccanti bianconeri. Al 53′ Rugani colpisce di testa un corner di Chiesa, ma il pallone colpisce Alcaraz e si spegne sul fondo. La Juventus continua a spingere e al 57′ Vlahovic recupera palla su Mazzitelli e lancia Chiesa che calcia a giro, ma il tiro viene deviato. Al 62′ Allegri decide di cambiare qualcosa e sostituisce Kostic e Chiesa con Weah e Yildiz. La mossa sembra dare i suoi frutti perché al 64′ Valeri riceve un cartellino giallo per aver impedito l’uno-due tra Weah e McKennie.

Al 70′ Cerofolini riceve un cartellino giallo per perdita di tempo, mentre al 71′ Locatelli riceve un cartellino giallo per intervento in ritardo su Mazzitelli. Al 73′ Cheddira e Harroui lasciano il campo per far entrare Kaio Jorge e Barrenechea. La Juventus continua a spingere e al 74′ Vlahovic è vicino al gol, ma il suo tiro è annullato per fuorigioco. Al 77′ McKennie crossa dalla destra, Yildiz e Vlahovic si ostacolano e Vlahovic calcia a lato. Al 80′ Locatelli conclude velleitariamente dai 25 metri, senza impensierire il portiere avversario. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Vlahovic
Dusan Vlahovic della Juventus festeggia dopo aver segnato il primo gol della squadra durante la partita di Serie A TIM tra Juventus e US Sassuolo all’Allianz Stadium il 16 gennaio 2024 a Torino, Italia. (Foto di Emilio Andreoli/Getty Images)

All’83’ McKennie sbaglia un disimpegno e rischia di propiziare il 2-3 del Frosinone, ma poi rimedia con un ottimo intervento in scivolata su Kaio Jorge. All’85’ Kaio Jorge ci prova con un colpo di testa troppo debole per sorprendere Szczesny. All’87’ Allegri effettua altri cambi: entrano Milik, Iling-Junior, Demba Seck e Francesco Gelli ed escono Gatti, McKennie, Soulé e Mazzitelli.

Nel finale di partita, la Juventus si getta in avanti alla ricerca del gol vittoria. Al 90′ l’arbitro concede 5 minuti di extra time. Al 92′ Locatelli favorisce la ripartenza del Frosinone e Kaio Jorge ci prova col destro dalla distanza, ma non riesce a inquadrare la porta. Al 95′ esce Lirola ed entra Monterisi.

Proprio allo scadere del quinto minuto di recupero, la Juventus trova il gol vittoria: Rugani svetta di testa su assist di Vlahovic e insacca il pallone in rete. È il 3-2 finale per la Juventus, che conquista così tre punti importanti nella corsa alla qualificazione alla prossima Champions League.

I prossimi appuntamenti di Juventus e Frosinone

Dopo la partita, la Juventus è rimasta al 2° posto in classifica, mentre il Frosinone è sceso dal 15° al 16° posto.

Prossime partite della Juventus:

  • 3 marzo 2024 contro Napoli a Napoli (Serie A)
  • 10 marzo 2024 contro Atalanta a Torino (Serie A)
  • 17 marzo 2024 contro Genoa a Torino (Serie A)

Prossime partite del Frosinone:

  • 3 marzo 2024 contro Lecce a Frosinone (Serie A)
  • 9 marzo 2024 contro Sassuolo a Reggio Emilia (Serie A)
  • 16 marzo 2024 contro Lazio a Frosinone (Serie A)

Argomenti