x

x

Vai al contenuto

Napoli-Juventus 2-1: decisivo Raspadori

Napoli-Juventus 2-1: decisivo Raspadori

La partita tra Napoli e Juventus si è conclusa con un punteggio di 2-1 in favore del Napoli. I marcatori del Napoli sono stati Khvicha Kvaratskhelia al minuto 42′ e Giacomo Raspadori all’88’. Per la Juventus ha segnato Federico Chiesa all’81’. Il Napoli ha ricevuto un cartellino giallo, mentre la Juventus ne ha ricevuti quattro. Non ci sono stati cartellini rossi.

Leggi anche: Sassuolo-Napoli 1-6: tripletta di Osimhen

Leggi anche: Juventus-Frosinone 3-2: Rugani la ribalta

Le formazioni del match

La partita si è giocata allo stadio Maradona.

Napoli (4-3-3): Meret, Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Olivera, Anguissà, Lobotka, Traorè, Politano, Osimhen, Kvaratskhelia

Juventus (3-5-2): Szczesny, Rugani, Bremer, Alex Sandro, Cambiaso, Alcaraz, Locatelli, Miretti, Iling Junior, Vlahovic, Chiesa

L’arbitro della partita è Mariani della sezione di Aprilia.

Momenti clou dello scontro tra Napoli e Juventus

Il Napoli e la Juventus si affrontano nel big-match della 27ma giornata di Serie A. Nei primi minuti, il Napoli spinge forte e crea diverse occasioni da gol. Al 10′, Chiesa sfiora il palo con un colpo di testa. Al 14′, Bremer ferma Osimhen con una chiusura ruvida ma regolare. Al 18′, Vlahovic riceve un cartellino giallo per un fallo su Kvaratskhelia. Al 21′, Miretti supera Lobotka con un tunnel e serve Iling Junior, che calcia verso la porta ma Meret blocca. Al 24′, Di Lorenzo manca di poco lo specchio della porta. Al 26′, Bremer atterra Osimhen al limite dell’area e viene ammonito. Al 28′, Politano calcia una punizione neutralizzata da Szczesny. Cambiaso trattiene Kvaratskhelia e viene ammonito. Al 31′, Cambiaso crossa, Chiesa sporca di testa e Iling calcia alto. Al 34′, Vlahovic supera Meret con un delizioso tocco sotto che si stampa sul legno. Al 37′, Kvaratskhelia parte in solitaria, supera diversi avversari e calcia in diagonale, ma Szczesny para ancora. Al 38′, Di Lorenzo crossa, Olivera colpisce di testa e Szczesny respinge, ma Alex Sandro salva sulla linea di porta. Al 42′, Kvaratskhelia segna su cross di Di Lorenzo. Al 45′, Vlahovic spreca un’occasione mandando alto. Il primo tempo termina senza minuti di recupero e senza sostituzioni. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Giacomo Raspadori
Giacomo Raspadori della SSC Napoli festeggia dopo aver segnato il gol del 2-2 durante la partita di calcio di Serie A tra SSC Napoli e AC Milan. Napoli e Milan hanno pareggiato 2-2. (Foto di Andrea Staccioli/Insidefoto/LightRocket via Getty Images)

La ripresa inizia con un cartellino giallo per Traorè, ammonito al 47′ per fallo su Locatelli. Due minuti dopo, Vlahovic calcia una punizione che termina fuori dallo specchio. Al 53′, Cambiaso spreca un’ottima occasione calciando altissimo. Al 61′, Vlahovic ci riprova, ma Meret blocca in due tempi. Tre minuti più tardi, Rrahmani è costretto a lasciare il campo per un problema fisico e viene sostituito da Ostigard.

Nel frattempo, il Napoli effettua un doppio cambio: Raspadori entra al posto di Politano e Zielinski sostituisce Traorè. La Juve risponde con l’ingresso di Weah al posto di Cambiaso.

Al 76′, la Juve opera altre due sostituzioni: Yildiz rileva Iling Junior e Nonge prende il posto di Miretti.

All’81’, Chiesa pareggia i conti con un gol che riaccende le speranze della Juve. Ma il Napoli non ci sta e reagisce subito: al minuto 86, Nonge commette fallo di rigore su Osimhen, che però si fa ipnotizzare dal portiere. Sulla ribattuta, Raspadori non sbaglia e segna il gol del 2-1 per il Napoli.

Nel finale, la Juve tenta il tutto per tutto e sfiora il pareggio con Yildiz e Rugani, ma il tiro finisce alto. Nel Napoli, esce Kvaratskhelia ed entra Lindstrom.

L’arbitro concede cinque minuti di extra time, ma non c’è più tempo per altre emozioni. La partita si conclude con la vittoria del Napoli sulla Juventus per 2-1, grazie al gol decisivo di Raspadori nel finale.

I prossimi appuntamenti di Napoli e Juventus

Dopo la partita, il Napoli è passato dalla nona alla settima posizione, mentre la Juventus è rimasta seconda.

Prossime partite del Napoli:

  • 8 marzo 2024 contro il Torino a Napoli (Serie A)
  • 12 marzo 2024 contro il Barcellona a Barcellona (UEFA Champions League)
  • 17 marzo 2024 contro l’Inter a Milano (Serie A)

Prossime partite della Juventus:

  • 10 marzo 2024 contro l’Atalanta a Torino (Serie A)
  • 17 marzo 2024 contro il Genoa a Torino (Serie A)
  • 30 marzo 2024 contro la Lazio a Roma (Serie A)

Argomenti