x

x

Vai al contenuto

Napoli-Barcellona 1-1: Osimhen non basta

Napoli-Barcellona 1-1: Osimhen non basta

La gara d’andata degli ottavi di finale di Champions League tra Barcellona e Napoli si è conclusa con un pareggio per 1-1.
Osimhen ha segnato per il Napoli al minuto 75′, mentre Lewandowski ha segnato per il Barcellona al minuto 60′.
Il Barcellona ha ricevuto tre cartellini gialli, mentre il Napoli non ne ha ricevuto nessuno. Entrambe le squadre hanno giocato bene e hanno avuto diverse occasioni per segnare, ma alla fine la partita si è conclusa in parità.

Felix Zwayer arbitra Napoli-Barcellona

Il match si è disputato presso lo stadio Diego Armando Maradona di Napoli. L’arbitro della partita è il tedesco Felix Zwayer.
Il Napoli si schiera con un 4-3-3 con Meret in porta, Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus e Olivera in difesa, Anguissa, Lobotka e Cajuste a centrocampo e Politano, Osimhen e Kvaratskhelia in attacco.

Leggi anche: Napoli-Genoa 1-1: Ngonge beffa Gilardino nel finale

Leggi anche: Xavi polemico con il Barcellona: “Mi fanno sentire inutile”

Il Barcellona risponde con lo stesso modulo, con Ter Stegen tra i pali, Koundé, Araujo, Martinez e Cancelo in difesa, de Jong, Gundogan e Christensen a centrocampo e Yamal, Lewandowski e Pedri in attacco.

Momenti clou dello scontro tra Napoli e Barcellona

Il Napoli e il Barcellona si affrontano in una partita emozionante. Al 4′ Yamal tenta un tiro alto da dentro l’area, ma la palla finisce sopra la traversa. Cinque minuti dopo, Yamal ci riprova da fuori area, ma Meret respinge il tiro. Al 15′ Lewandowski calcia di prima intenzione, ma la palla esce di poco a lato della rete. Al 23′ Lewandowski calcia di nuovo, ma Meret respinge di istinto. Un minuto dopo, Gundogan calcia dalla distanza e Meret devia in angolo. Al 27′ Osimhen colpisce di testa, ma è in fuorigioco. Al 34′ Lewandowski trova il colpo di testa, ma la palla termina ampiamente a lato. Il primo tempo si conclude senza minuti di recupero e senza sostituzioni. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Il Napoli esulta
Victor Osimhen festeggia con Natan il gol del Napoli (Foto di Matteo Ciambelli / DeFodi Images via Getty Images)

La ripresa inizia con un tentativo di colpo di testa di Politano, ma la palla finisce ampiamente a lato. Tre minuti dopo, Gundogan calcia di prima intenzione, ma Meret effettua una facile parata. Al 57′, Martinez commette fallo su Osimhen, concedendo al Napoli una punizione da posizione pericolosa. Il Barcellona passa in vantaggio al 60′: Lewandowski sfrutta un assist di Pedri e batte Meret. Il Napoli non si arrende e al 75′ Osimhen pareggia i conti, capitalizzando un errore di Martinez. Anguissa sfiora il gol di testa all’85’, ma la palla finisce a lato. Nel recupero, concesso per quattro minuti, non succede più nulla e la partita si conclude con un pareggio per 1-1 tra Napoli e Barcellona. Non ci sono sostituzioni nel secondo tempo.

I prossimi appuntamenti di Napoli e Barcellona

La posizione in classifica delle due squadre dopo la partita è rimasta invariata: il Napoli è 2° in classifica e il Barcellona è 1° in classifica.

Barcellona
– 24 febbraio 2024 contro Getafe a Barcellona (La Liga)
– 3 marzo 2024 contro Bilbao a Bilbao (La Liga)
– 8 marzo 2024 contro Mallorca a Barcellona (La Liga)


Napoli
– 25 febbraio 2024 contro Cagliari a Cagliari (Serie A)
– 28 febbraio 2024 contro Sassuolo a Reggio Emilia (Serie A)
– 3 marzo 2024 contro Juventus a Napoli (Serie A)