Vai al contenuto

Mazzarri: “Monza tappa fondamentale, ho avuto pochi allenamenti”

Mazzarri: “Monza tappa fondamentale, ho avuto pochi allenamenti”

Monza punto di svolta per il Napoli

Dopo la sconfitta contro la Roma, il Napoli deve affrontare il Monza per rilanciarsi subito. Al Maradona Mazzarri cerca i tre punti per allontanare le polemiche e rimettere in carreggiata la squadra. Nei giorni scorsi il mister ha avuto un colloquio con De Laurentiis chiedono rinforzi per gennaio, quasi con la minaccia delle dimissioni. La Coppa d’Africa potrebbe complicare ulteriormente la questione, con Anguissa ormai in partenza subito dopo la sfida contro i brianzoli. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Dzeko stagione da top player: i numeri con il Fenerbahce

Leggi anche: Buchanan-Inter: cosa manca per l’ufficialità

Osimhen
Victor Osimhen della SSC Napoli espulso dall’arbitro Juan Andrea Colombo durante la partita di Serie A TIM tra AS Roma e SSC Napoli allo Stadio Olimpico il 23 dicembre 2023 a Roma, Italia. (Foto di Ivan Romano/Getty Images)

Mazzarri chiede tempo

Walter Mazzarri chiede tempo per costruire la squadra e il gioco. Il tecnico anche in conferenza stampa ha sottolineato l’aspetto: “A ogni gara ho avuto massimo 2-3 allenamenti, oggi è importante per valutare Lindstrom, Lobotka e altri acciaccati. Faccio un esempio: per provare determinate cose, non essendo un giocatore ancora recuperato, non ho potuto provare. Oggi valuterò tutti e deciderò chi giocherà. Natan ad esempio mi diceva il dottore ha un mese e mezzo, non è di poco conto. Qualcosa andrà considerato, ma tendo a non parlarne perché ci sono state le feste, poi ci sarà l’ultimo dell’anno e per me il Monza è una tappa fondamentale da superare al meglio“. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Olivera si rammarica
La disperazione di Olivera a fine partita (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Probabili formazioni Napoli-Monza

Pesanti le assenza in attacco per squalifica, come quelle di Politano ed Osimhen. Natan è fuori così come Lobotka fortemente a rischio, Cajuste dovrebbe dunque partire dal primo minuto. In avanti occasione per Simeone con ai fianchi Kvara e Raspadori.

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Cajuste, Zielinski; Raspadori, Simeone, Kvaratskhelia.

MONZA (3-4-2-1): Di Gregorio; D’Ambrosio, Caldirola, Carboni A; Ciurria, Pessina, Gagliardini, Kyriakopoulos; Mota, Colpani; Colombo.

Leggi anche: Milan, torna Gabbia. Si tratta Guirassy

Argomenti