x

x

Vai al contenuto

La Juventus incontra Chiesa: prima proposta di rinnovo

La Juventus incontra Chiesa: prima proposta di rinnovo

Il primo incontro tra la Juventus e Federico Chiesa è servito a chiarire la situazione e porre le basi per il prolungamento del contratto.

Primo incontro con Chiesa

Il contratto di Federico Chiesa scade nel giugno del 2025, una data non troppo lontana per dormire sonni tranquilli. La Serie A negli ultimi anni ha visto diversi casi di svincolo a parametro zero, a partire da Donnarumma, Calhanoglu e Dzeko. Anche la Juve ha salutato nell’ultima estate Cuadrado, finito poi all’Inter. L’obiettivo è evitare che anche l’esterno delle Nazionale possa partire a costo zero, creando un danno economico e tecnico al club. per questo motivo nella giornata di oggi è avvenuto un primo incontro con l’agente del giocatore. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Juventus, contro il Verona tornano titolari Vlahovic e Chiesa

Leggi anche: Lukaku, tifosi dell’Inter pronti con 30mila fischietti

Giuntoli concentrato prima dell'inizio di una gara del Napoli
Cristiano Giuntoli prima del fischio di inizio (Photo by Jonathan Moscrop/Getty Images)

L’ipotesi di rinnovo

Fali Ramadani, procuratore di Federico Chiesa, ha incontrato Cristiano Giuntoli a Palazzo Parigi per discutere del rinnovo. Il primo dialogo è servito a sondare la volontà di prolungare il contratto, che al momento sembra esserci da parte del ragazzo. I bianconeri, che hanno investito 60 milioni per prelevarlo dalla Fiorentina, sono disposti anche ad alzare l’offerta fino a 6 milioni di euro, ma non di più per non far saltare gli equilibri dello spogliatoio. Ramadani sa che può giocare al rialzo per l’interessamento di un paio di club di Premier League (Manchester United su tutti) e potrebbe dilatare i tempi della discussione fino alla prossima estate, quando avrà maggiore potere di contrattazione.

Leggi anche: Donnarumma sotto la curva del Milan: la reazione