Vai al contenuto

Inter, Inzaghi preoccupato della condizione dei nazionali

Inter, Inzaghi preoccupato della condizione dei nazionali

Simone Inzaghi valuta di giorno in giorno la condizione fisica dei calciatori al rientro dagli impegni delle Nazionali. Preoccupano soprattutto i sudamericani.

La pausa ha interrotto il ritmo

La pausa per le Nazionali non ha sicuramente giovato all’Inter, che aveva avviato un ruolino di marcia vincente e sembrava al massimo della forma. Il calendario però ha voluto che lo stop arrivasse proprio prima della sfida scudetto contro la Juventus. Simone Inzaghi è molto preoccupato di non potersi giocare la sfida con la squadra al meglio e sta iniziando a fare valutazioni anche con il supporto dei giocatori e dello staff medico. Per il momento però non ci sono da registrare infortuni dai rientri. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Leggi anche: Gasperini in lacrime ricordando la vicenda Ilicic

Leggi anche: Globe Soccer Awards: i candidati e gli italiani in lizza a Dubai

Thuram e Calhanoglu
Hakan Calhanoglu festeggia con il compagno di squadra Marcus Thuram dopo aver segnato un rigore (Foto di Jonathan Moscrop/Getty Images)

La situazione dei nazionali

I calciatori italiani, impegnati recentemente contro Macedonia del Nord e Ucraina, sono tornati tutti alla base. A questi si è aggiunto anche Asllani, facendo un lavoro a parte e defaticante. Entro 24 ore arriveranno anche gli altri giocatori europei, mentre per Carlos Augusto e Lautaro Martinez bisognerà attendere qualche ora in più. Sanchez addirittura rivedrà Inzaghi venerdì, anche se in generale il fuso orario peserà sul recupero dei sudamericani. Il tecnico nerazzurro spera di avere al 100% il capitano, che sarà fondamentale nel big match contro la Juventus. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Lautaro Martinez festeggia
Lautaro Martinez guarda verso la panchina dopo il gol (Photo by Francesco Scaccianoce/Getty Images)

Marotta parla della Juventus

Intanto la prossima partita sarà anche un’occasione di rivincita per un grande ex, ovvero Beppe Marotta. Nel gioco delle parti Massimiliano Allegri ha dato l’Inter come favorita, pronostico prontamente ribaltato dal dirigente interista che addirittura candida i bianconeri come primi pretendenti al titolo: “La Juventus resta la favorita perché non gioca le coppe. Allegri dice che è l’Inter la favorita? È un grande allenatore e un bravo comunicatore, ma non cambio la mia idea. Questo non vuol dire che non lotteremo fino alla fine per conquistare la seconda stella“.

Buone notizie per la Champions

La UEFA nel frattempo ha dato una buona notizia all’Inter con un comunicato ufficiale. La quinta partita del girone in programma tra Benfica e Inter si potrà disputare a porte aperte. Nessun problema dunque per i tifosi nerazzurri che hanno già prenotato la trasferta. La federazione ha condannato il club lusitano a 25mila euro di multa più il divieto di vendere i biglietti per la prossima trasferta europea a causa del lancio di oggetti dei tifosi portoghesi nella gara contro la Real Sociedad.

Leggi anche: Mercato Milan, tra Giroud e un nuovo attaccante: i dettagli

Argomenti