Vai al contenuto

Donna anziana e un giovane ritrovati morti nei boschi, poi il terribile sospetto

Donna anziana e un giovane ritrovati morti nei boschi, poi il terribile sospetto

Varie. Una donna anziana e un giovane uomo sono stati ritrovati all’interno di un bosco. La loro tragica scomparsa cela un terribile sospetto. Scopriamo insieme tutti i dettagli di questa macabra vicenda. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Chiara muore in un incidente a 25 anni: cos’è successo

Leggi anche: Re Carlo, che malattia ha: cosa sappiamo del cancro

donna anziana

Donna anziana e giovane uomo ritrovati in un bosco

Una donna anziana e un giovane uomo sono stati ritrovati morti nei boschi. I cadaveri dell’anziana signora e dell’uomo sono stati trovati ritrovati in una zona impervia e boscosa di Schiocchi del Cerreto, nel comune di Ventasso, nell’alto Appennino reggiano. Il corpo della donna si trovava all’interno di un’autovettura mentre, poco distante, è stato trovato il corpo dell’uomo all’interno di un burrone. L’anziana signora ha riportato sul corpo ferite da arma da taglio. (Continua a leggere dopo la foto)

Screenshot 2024 02 06 at 14.50.59

I dettagli della macabra tragedia

Una donna anziana e un giovane uomo sono stati ritrovati morti in una zona boscosa di Schiocchi del Cerreto, nel comune di Ventasso, nell’alto Appennino reggiano. La signora aveva ottantatré anni, mentre l’uomo, più giovane, aveva sessantacinque anni. Secondo le prime ipotesi, si tratterebbe di un caso di omicidio-suicidio. L’uomo sembrerebbe essere infatti il figlio dell’anziana signora. Secondo quanto riportato da “La Gazzetta di Reggio”, i due vivevano a Cervarezza, nel comune di Ventasso. (Continua a leggere dopo la foto)

Screenshot 2024 02 06 at 14.51.30

L’ipotesi di omicidio-suicidio

I corpi dell’anziana signora di ottantatré anni e dell’uomo di sessantacinque anni sembrerebbero appartenere a una coppia madre-figlio. Secondo le prime ipotesi, l’uomo avrebbe ucciso la madre a coltellate e subito dopo avrebbe scavalcato il guard rail per poi lanciarsi giù per il burrone, nella cosiddetta “Gola degli Schiocchi”. Secondo quanto riportato da “La Gazzetta di Reggio”, non è da escludersi l‘ipotesi per cui la decisione dell’omicidio fosse già avvenuta all’interno delle mura domestiche, dopo un’accesa discussione tra la madre e il figlio. Per le indagini e i rilievi del caso, i Carabinieri sono intervenuti immediatamente sul luogo del delitto.