x

x

Vai al contenuto

Pallanuoto, impresa Setterosa: battuti gli USA

Pallanuoto, impresa Setterosa: battuti gli USA

Impresa eccezionale dell’Italia femminile di pallanuoto che batte con un sofferto 8-7 le temibilissime rivali degli Stati Uniti, campionesse in carica nelle ultime 4 edizioni consecutive. Inizio strepitoso per le ragazze allenate da coach Silipo che riescono a chiudere in vantaggio la prima frazione (3-2). Inizio del secondo tempo che si apre sulla falsariga del primo con Roberta Bianconi che dopo appena un minuto porta sul più 2 la propria squadra.

Leggi anche: Mondiali pallanuoto femminile: Setterosa ai quarti contro gli USA

Leggi anche: Mondiali nuoto: un bronzo nel trampolino misto

La rincorsa americana c’è e si mostra nel terzo tempo con il pareggio, nell’ultimo periodo è però nuovamente l’Italia ad andare avanti portandosi sul 8-6 grazie alle reti di Domitilla Picozzi e Chiara Tabani, inutile ai fini del risultato il gol che accorcia le distanze per le ragazze a stelle e strisce firmato da Raney. “Una delle tre partite più belle della mia carriera” dirà al termine della gara il portiere azzurro Caterina Banchelli autrice di una partita senza imperfezioni. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Giuditta Galardi
Giuditta Galardi in azione durante Italia-Argentina, Mondiali Pallanuoto femminile. (Photo by Albert ten Hove/BSR Agency/Getty Images)

Una vittoria epocale per l’Italia che elimina l’avversario più ostico e si qualifica così alle semifinali mondiali dove incontrerà l’Olanda. Con le Orange, che hanno ‘strapazzato’ il Canada nei quarti, sarà il terzo scontro in breve tempo dopo la finale terzo/quarto posto perso dalle azzurre un anno fa a Budapest e il successo italiano nell’Europeo di Spalato.

Argomenti