Vai al contenuto

NBA, spettacolo Jokic: canestro vittoria da centrocampo

NBA, spettacolo Jokic: canestro vittoria da centrocampo

Una gara combattuta e giocata punto a punto quella tra i Golden State Warriors e i Denver Nuggets. Nel terzo quarto la squadra della California prende il largo con un parziale da 44-24 che sembra aver compromesso definitivamente il match, fino al rientro di Nikola Jokic.

Leggi anche: Nba, i risultati del Christmas Day 2023

Leggi anche: Ricky Rubio si ritira: “Combatterò la depressione”

Il due volte MVP, oltre ad aver messo a referto una prestazione da tripla doppia sfiorata con 34 punti, 10 assist e 9 rimbalzi, ha deciso le sorti della gara mettendo a segno i cinque punti finali che hanno permesso ai Nuggets di recuperare i 18 punti di svantaggio e operare il clamoroso sorpasso praticamente in contemporanea al suono della sirena. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

GettyImages 1498038624 1 1024x683
DENVER, COLORADO – JUNE 12: Nikola Jokic #15 of the Denver Nuggets is presented the Bill Russell NBA Finals Most Valuable Player Award after a 94-89 victory against the Miami Heat in Game Five of the 2023 NBA Finals to win the NBA Championship at Ball Arena on June 12, 2023 in Denver, Colorado. NOTE TO USER: User expressly acknowledges and agrees that, by downloading and or using this photograph, User is consenting to the terms and conditions of the Getty Images License Agreement. (Photo by Justin Edmonds/Getty Images)

Canestro da centrocampo

La giocata che si prende con merito tutte le prime pagine dei giornali e la menzione d’onore negli highlights dell’ultima giornata NBA è però il canestro decisivo segnato da Jokic. Una tripla praticamente da centrocampo a pochi secondi dalla chiusura del match che ha regalato a Denver la sesta vittoria di fila (11 su 13 lontani dal Colorado).

Tra le fila di Golden State buona prestazione di Klay Thompson che mette a referto 24 punti, oltre ai 30 del solito Steph Curry. Per la franchigia della California si tratta della quarta sconfitta nelle ultime cinque gare, un momento decisamente negativo per la squadra di Steve Kerr che ora si trova con un record di 16 vittorie e 18 sconfitte che la proietta attualmente in undicesima posizione nella Western Conference.

Argomenti