x

x

Vai al contenuto

Il Milan ha preso l’attaccante: Noah Okafor dal Salisburgo

Il Milan ha preso l’attaccante: Noah Okafor dal Salisburgo

Un Milan scatenato sul calciomercato: i rossoneri, oggi in partenza per gli States, hanno infatti definito l’acquisto di Noah Okafor dal Salisburgo. Operazione da 15 milioni di euro per i rossoneri che, dopo gli arrivi di Loftus Cheek e Reijnders, arrivano a toccare quota 55 milioni spesi sul mercato estivo.

Leggi anche: Milan, Reijnders si presenta: “Sono un centrocampista moderno”

Leggi anche: Centrocampo fisico e cambio di modulo per il Milan

Blitz in mattinata per Giorgio Furlani e Moncada che chiudono un’operazione fortemente voluta e decollata dopo il mancato arrivo di Taremi dal Porto. Già programmate per la mattinata di domani le visite mediche di Okafor che si unirà in un secondo momento al resto del gruppo partito oggi per gli Stati Uniti. Per l’attaccante svizzero contratto di 5 anni a circa 2 milioni di euro a stagione. (CONTINUA DOPO LA FOTO)

Okafor esultanza con la maglia del Salisburgo
Noah Okafor esulta abbracciato dai compagni per il gol segnato contro il Milan in Champions League

Noah Okafor: caratteristiche e numeri

Attaccante duttile, capace di giocare sia esterno su entrambi i fronti che centravanti, Okafor andrà ad affiancare Olivier Giroud nella batteria di attaccanti a disposizione di Stefano Pioli nella prossima stagione. Cresciuto calcisticamente nel Basilea, dove ha totalizzato 7 gol e 5 assist in 57 presenze con la prima squadra, Okafor è passato al Salisburgo nell’estate 2020 in cambio di 11,5 milioni di euro. Con la maglia del club austriaco Okafor ha totalizzato 34 gol e 23 assist in 110 presenze.

Infortunio Okafor: frattura del metatarso del piede destro. I tempi di recupero

La scorsa stagione di Noah Okafor, conclusasi con 10 reti e 5 assist in campionato e altre nove marcature in Conference League, è terminata nel mese di aprile dopo la frattura del metatarso del piede destro. Un infortunio che l’ha costretto a chiudere anzitempo l’annata passata ma che, dopo la conferma nelle visite mediche, dovrebbe essere stato riassorbito dall’attaccante svizzero.