x

x

Vai al contenuto

Maxi incendio divora palazzo di 14 piani: un massacro

Maxi incendio divora palazzo di 14 piani: un massacro

Varie. Maxi incendio, un grattacielo di quattordici piani è stato avvolto dalle fiamme. Il numero dei vittime e dei feriti è un tragedia. Scopriamo tutti i dettagli di questo drammatico evento. (Continua a leggere dopo la foto)

Leggi anche: Tragico incidente, il giovane calciatore muore a 31 anni

Leggi anche: La truffa dello squillo senza risposta: cos’è e come difendersi

maxi incendio

Maxi incendio, cosa è successo

Ieri sera, giovedì 22 febbraio 2024, un maxi incendio ha divorato un grattacielo di quattordici piani nel quartiere Campanar, a Valencia. Le fiamme hanno iniziato a svilupparsi a partire dalle ore 17:30 dal quinto piano del palazzo, per poi diffondersi al resto dell’edificio.  A causa del forte vento di ponente e delle temperature elevate di venticinque gradi, le fiamme si sono propagate lungo la verticale dell’edificio ed estese anche alla torre due che è lo stesso blocco residenziale dove vivono circa trecentocinquanta persone divise in centoquaranta appartamenti. Numerose persone sono rimaste a lungo intrappolate nell’incendio, sui balconi della torre uno, e sono state tratte in salvo dai pompieri che sono accorsi immediatamente sul posto insieme ad oltre dieci squadre. Sul luogo è stato montato un ospedale da campo e sono state inviate unità mobili per ustionati e di rianimazione. (Continua a leggere dopo la foto)

maxi incendio

L’arrivo dei soccorsi e il numero delle vittime

Maxi incendio a Valencia. Ieri sera un grattacielo di quattordici piani nel quartiere Campanar, a Valencia, è stato divorato dalle fiamme. Secondo quanto riportato dal  giornale locale Las Provincias, un drone dei servizi dei vigili del Fuoco ha registrato le immagini di quattro corpi carbonizzati su un balcone e in una casa. Fino ad oggi, il bilancio accertato è di quattordici feriti: nove uomini tra i venticinque e i cinquantasette anni, quattro donne tra i ventisette e gli ottantuno anni e un bambino di sette anni. Il vicedirettore generale delle Emergenze, Jorge Suárez, ha riferito ai media presenti sul posto che al momento i soccorritori stanno lavorando alla ricerca di venti dispersi. (Continua a leggere dopo la foto)

maxi incendio

Le testimonianze

In seguito al maxi incendio che ieri, giovedì 20 febbraio 2024, ha avvolto tra le fiamme un grattacielo di quattordici piani a Valencia, i residenti hanno deciso di rilasciare alcune testimonianze davvero drammatiche. “Abbiamo visto i vetri esplodere per il fuoco e la temperatura è diventata insopportabile e siamo fuggiti fuori. Ma c’erano ancora molte persone all’interno, che urlavano disperate cercando i loro parenti e alle quali i pompieri hanno detto di mettere panni bagnati sotto le porte per tentare di bloccare le fiamme e il fumo”, ha raccontato Vicente alle telecamere della tv nazionale Rtve. “Siamo sorpresi dalla rapidità con cui si sono propagate le fiamme, un’ora dopo il fuoco è passato anche alla torre 2, ci sono ancora molte persone dentro”, ha riferito in evidente stato di choc Adriana, l’amministratrice del complesso. (Continua a leggere dopo la foto)

Scopriamo tutti i dettagli nella pagina successiva